Il sindacato che fa democrazia: rinnovo RSU dal 3 al 5 marzo

Si voterà dal 3 al 5 marzo 2015 in tutte le scuole per il rinnovo delle RSU. Negli stessi giorni saranno interessati al voto tutti i settori del lavoro pubblico. Un grande appuntamento di democrazia che basterebbe da solo a fare giustizia di qualche infelice battuta sulla rappresentatività del sindacato. Al nostro premier vorremmo ricordare che nel 2012 partecipò al voto l’80% del personale scolastico, che si espresse a larghissima maggioranza di consensi (oltre il 70%) per le organizzazioni confederali. Le stesse organizzazioni che ieri sono state invitate a “farsi eleggere” (da chi eletto non è) per avere il diritto di trattare.
Le elezioni RSU sono un evento di grande significato e valore, un’occasione preziosa che il sindacato ha di rinsaldare la sua presenza diffusa e capillare sui luoghi di lavoro; ma è soprattutto la disponibilità di tanti lavoratori ad assumere direttamente ruoli di rappresentanza e di contrattazione a farne un momento di democrazia autentica e partecipata.
La campagna per il rinnovo delle RSU si avvia mentre è in atto una mobilitazione della categoria che rivendica la giusta attenzione da parte di una politica prodiga di parole e avara di fatti. Investire su scuola e formazione, valorizzare il lavoro del personale docente, ata e dirigente sono esigenze alle quali da troppo tempo non si dà risposta. All’aggravio dei carichi di lavoro fa riscontro il congelamento delle retribuzioni e in qualche caso (personale ata e dirigenti) la loro decurtazione. L’ipotesi contenuta nel disegno di legge di stabilità, di rinnovare i contratti per la sola parte normativa, suona per questo come una vera e propria provocazione.
Vogliamo un rinnovo contrattuale vero, che affronti e risolva da subito un’emergenza retributiva non più rinviabile, dando nel contempo alle scuole le risorse indispensabili a sostenere un’offerta formativa efficace e di qualità, anche attraverso la contrattazione d’istituto che resta per noi un fattore decisivo per “incrementare l’efficacia e l’efficienza del servizio”, esplicitamente richiamati nel nostro contratto come obiettivi delle relazioni sindacali.
Per una valorizzazione del lavoro nella scuola, e nell’intero settore pubblico, attraverso una politica mirata di investimento e il rilancio della contrattazione, saremo in piazza l’8 novembre, a Roma; il primo atto di una mobilitazione che sollecita da parte del governo attenzione e disponibilità a un confronto vero.
Roma, 28 ottobre 2014
Francesco Scrima, segretario generale Cisl Scuola

“Il MIUR ascolta il territorio”. Un’intera regione in meno di due ore…

D’accordo, la Liguria non è il Texas (anche se per andare da Houston a Dallas forse ci vuole meno che da Ventimiglia a La Spezia); ma che per ascoltare il territorio – nonostante si tratti solo di una “scarsa striscia di terra che orla il mare” – possano bastare un’ora e 15 minuti ci sembra davvero eccessivo. Anche se autore dell’impresa è il giovane e velocissimo Capo di Gabinetto del MIUR, che dalle 14,40 alle 15,00 presenta ai convenuti le 136 pagine del rapporto Buona Scuola e nei restanti 75 minuti ascolta gli interventi, segue la discussione e trae le conclusioni. Sarà per facilitare l’ascolto che il terreno è stato preventivamente sgombrato da ogni fastidiosa erbaccia, nella fattispecie le organizzazioni sindacali, notoriamente estranee alla realtà del territorio e che gli “organizzatori” si sono ben guardati dall’invitare all’incontro. Ce ne faremo una ragione, direbbe il premier. Ma se questa è la consultazione, quella che il governo ha in mente sarà davvero una scuola buona?
Per la cronaca: il riferimento è all’incontro svoltosi a Savona martedì 21 ottobre, come si può vedere dalla locandina scaricabile dal sito dell’Ufficio Scolastico Regionale.

Bando TFA di sostegno

E’ stato pubblicato dall’università di Genova il bando per l’ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per l’attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità a.a. 2014/15. I posti disponibili  sono:

- Scuola dell’infanzia posti n. 40
– Scuola primaria posti n. 40
– Scuola secondaria di primo grado posti n. 40
– Scuola secondaria di secondo grado posti n. 20

Sono ammessi alla selezione gli aspiranti in possesso dell’abilitazione all’insegnamento in Italia per il grado di scuola richiesto, ivi compresi i titoli equivalenti. La domanda di ammissione deve essere effettuata esclusivamente on-line entro le ore 12 del 14/11/2014.

Ciao Adriano

Ci ha lasciati il 17 ottobre Adriano Bertolini, segretario generale della Flc Cgil Liguria. Lunedì scorso gli è stato reso l’estremo saluto presso la chiesa Valdese di Genova Sampierdarena. Abbiamo voluto anche noi essere presenti, per dare testimonianza, anzitutto ai suoi famigliari, della stima e dell’affetto che Adriano ha sempre ricevuto anche da chi, come noi, appartiene a un’altra organizzazione ma ne ha in tante occasioni apprezzato le doti di brillante intelligenza, di straordinaria apertura al dialogo e al confronto, di profonda umanità. Una grande perdita per il mondo della scuola e per tutto il sindacato.

Adriano Bertolini

Supplenze Ata, riaperte le aree per la scelta delle scuole (allegato D3)

Sono state riaperte le aree per l’inserimento – via web, in “Istanze OnLine” del sito del MIUR – dell’allegato D3 (scelta delle sedi) relativo alle domande di inclusione nelle graduatorie d’istituto di terza fascia per le supplenze del personale ATA.
Tali funzioni saranno disponibili fino alle ore 14.00 del 15 novembre.

Disattivata funzione Polis

Istanza POLIS di terza fascia del personale ATA per la scelta delle sedi (allegato D3) Come richiesto dalla competente Direzione Generale (prot. 11823 del 08-10-2014), per evitare sovraccarico di lavoro alle istituzioni scolastiche, l’istanza polis relativa alla terza fascia del personale ATA è stata disattivata. Con nuovo avviso sarà comunicata la riattivazione.

TFA Secondo ciclo

In allegato, la nota prot. 11020 di oggi con la quale il MIUR trasmette il Decreto Direttoriale n. 698 del 1/10/2014 che detta le procedure di iscrizione alle prove scritte e orali dei candidati che hanno superato il test preliminare e che sono stati ammessi alle prove. I candidati ammessi alle prove scritte possono presentare domanda di iscrizione ai corsi di TFA, indicando l’ateneo presso il quale intende svolgere le prove ed eventualmente frequentare il percorso. Gli stessi possono indicare due ulteriori atenei ubicati in altre regioni presso i quali svolgere il TFA qualora al termine delle prove non siano collocati in posizione utile per esaurimento dei posti nell’ateneo prescelto.

Le domande di iscrizione potranno essere presentate, attraverso la piattaforma CINECA dal 1 ottobre 2014 fino alle ore 16,00 del 10 ottobre 2014. Relativamente alle classi di concorso di competenza del settore AFAM (materie artistiche) o di competenza condivisa tra il settore AFAM e Atenei, i candidati potranno presentare domanda di iscrizione dal 10 ottobre 2014 alle ore 16,00 del 16 ottobre 2014.Le prove dovranno essere espletate da parte delle istituzioni accademiche entro e non oltre il 30 novembre 2014.

Scioglimento riserva

Mobilitazione per il rinnovo del contratto e mantenimento degli scatti.

Le Segreterie Territoriali Flc Cgil – Cisl Scuola – Uil Scuola – Snals Confsal hanno calendarizzato una serie di assemblee per tutto il personale Docente e Ata della Provincia di Genova a sostegno della campagna di mobilitazione #sbloccacontratto.  

La mobilitazione avviata dalle OO.SS. è in difesa del diritto di tutti noi ad avere un sistema di istruzione e ricerca efficace con reali investimenti volti a garantire una adeguata formazione e un salario adeguato ai lavoratori del settore. Dal Governo tante le promesse, molti i “trabocchetti”, nulle le risorse aggiuntive.

Calendario Assemblee

woolrich parka