Entro gennaio l’avvio dei corsi di specializzazione su sostegno per i docenti in esubero

Con la  nota prot. n. 18848 dell’11 dicembre 2014 il Miur ha dettato istruzioni per l’avvio, entro gennaio 2015, dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno destinati al personale docente appartenente a posto o classe di concorso in esubero.
Ai corsi partecipano i docenti titolari delle classi di concorso in esubero riferite all’organico di diritto degli aa.ss. 2012/2013 e 2013/2014. Sedi Universitarie
l posti disponibili verranno utilizzati secondo le seguenti priorità:

  • docenti appartenenti alle classi di concorso A075, A076, C555 e C999;
  • docenti appartenenti alle classi di concorso della tabella C;
  • in subordine i docenti appartenenti alle altre classi di concorso in esubero della tabella A.

IN QUIESCENZA DAL 1.9.2015: LE DOMANDE ENTRO IL 15 GENNAIO

Il MIUR ha emanato il decreto 886 con il quale la ministra Giannini fissa – per il personale della scuola – il termine per la presentazione delle domande di cessazione dal servizio con decorrenza 1°.9.2015.
Gli interessati (raggiungimento limite massimo servizio; dimissioni volontarie; trattenimento in servizio per il raggiungimento del minimo contributivo) potranno presentare dette domande entro il prossimo 15 gennaio.
In considerazione del fatto che nella “legge di stabilità” – approvata dalla Camera e attualmente in discussione al Senato – sono in trattazione alcune modifiche alle disposizioni vigenti in materia pensionistica, la Direzione del Personale del MIUR posticiperà sia l’emanazione della specifica circolare sia la conseguente disponibilità di “Istanze on line” per la presentazione delle domande.
Con successiva nota 18851 il MIUR ha diramato le indicazioni operative

Lo strano caso delle “occupazioni” assistite.

Ai giovani si deve, parafrasando Giovenale, il massimo rispetto. Meritano di essere presi sul serio, se non altro perché serissima è la realtà con cui dovranno confrontarsi proprio quando lasceranno la scuola; quando la parola “occupazione” assumerà per loro una ben differente sfumatura di significato. Essere presi sul serio è cosa diversa dal sentirsi dare ragione sempre e comunque: significa incontrare attenzione e ascolto veri. Continue reading “Lo strano caso delle “occupazioni” assistite.” »

Ricorso alla Corte Costituzionale sul blocco dei contratti

“Le federazioni della Cisl Lavoro Pubblico hanno depositato il ricorso sul blocco dei contratti nel pubblico impiego”. Ad annunciarlo è Francesco Scrima, coordinatore della Cisl Lavoro pubblico. La procedura – precisa – è stata avviata “presso il Tribunale di Roma affinché il medesimo Tribunale sollevi di fronte alla Corte Costituzionale la questione di legittimità in merito al decreto legge n. 78/2010 convertito in legge n. 122/2010. Una norma prorogata per il sesto anno dalla legge di stabilità e che incide pesantemente sulla condizione salariale dei dipendenti pubblici”.

Continue reading “Ricorso alla Corte Costituzionale sul blocco dei contratti” »

Chiusura temporanea uffici

Si comunica che i servizi di consulenza domani sono sospesi, pertanto gli uffici della sede centrale (Via Assarotti 19/2) di Chiavari (P.zza Roma 36/2) di Sestri Levante (Via Fasce 132) e Rapallo ( via Trieste 2 ) resteranno chiusi per allerta meteo.
L’attività di consulenza riprenderà regolarmente a partire da martedì 2 dicembre.
Ci scusiamo per il disagio.

Il 1° dicembre i lavoratori delle Agenzia formative incroceranno le braccia.

Lo sciopero, proclamato per l’intera giornata di lunedì 1° dicembre, interesserà sia i lavoratori pubblici, sia i lavoratori privati che lavorano per i servizi pubblici: “Andremo in piazza contro l’indifferenza del governo nazionale e di quelli regionali e locali a richieste sacrosante che riguardano lavoratori e cittadini. Continue reading “Il 1° dicembre i lavoratori delle Agenzia formative incroceranno le braccia.” »

Furlan:1° dicembre, sciopero per dare valore al lavoro pubblico.

Care Delegate/i, Care Iscritte/i,

con le categorie della scuola e di tutto il Pubblico Impiego abbiamo proclamato per il 1° dicembre uno sciopero che, rivendicando i rinnovi contrattuali di questo importante settore del mondo del lavoro, dà sostanza al ruolo e alla funzione fondamentale del sindacato. Uno sciopero alla cui riuscita e visibilità tutte le strutture territoriali e regionali della Cisl sono impegnate ad assicurare il massimo sostegno.
Non è accettabile che un contratto resti ancora bloccato, nonostante siano passati sei anni dall’ultimo rinnovo; non è accettabile che tanti lavoratori si vedano negare la possibilità di un confronto sulle trasformazioni che, in tempi di così rapidi cambiamenti, investono le loro professionalità; non è accettabile l’ostilità, il disprezzo, l’arroganza   con cui da troppo chi lavora nel pubblico viene trattato. Continue reading “Furlan:1° dicembre, sciopero per dare valore al lavoro pubblico.” »

CISL LAVORO PUBBLICO: SCIOPERO.

 

Il 1° dicembre i lavoratori dei servizi pubblici incroceranno le braccia, dando continuità alla mobilitazione e alla manifestazione dell’8 novembre scorso”. La decisione è stata annunciata da Francesco Scrima, coordinatore delle categorie della Cisl Lavoro pubblico, che conferma “la richiesta alle federazioni di Cgil e Uil di convergere sulla data per un’azione che rappresenta la naturale prosecuzione dell’azione unitaria fin qui messa in atto”. Continue reading “CISL LAVORO PUBBLICO: SCIOPERO.” »