“Prescrizione dei contributi pensionistici dovuti alle Gestioni pubbliche. Chiarimenti”

L’Inps con la Circolare n 117 datata 11 dicembre ha prorogato di un ulteriore anno il termine di prescrizione dei contributi pensionistici. La scadenza del 1 gennaio 2019 è pertanto differita al 1 gennaio 2020.

Le  Confederazioni sindacali e i Patronati hanno chiesto e ottenuto  il differimento del termine fissato in precedenza a gennaio 2019 per consentire ai datori di lavoro il completamento delle operazioni di verifica e l’aggiornamento dei conti assicurativi dei lavoratori, a tutela dei diritti di quest’ultimi.

 

 

Concorso straordinario Infanzia-Primaria

E’ stato reso disponibile sulla nostra piattaforma Iresf-Irfed il corso di preparazione al concorso della scuola dell’infanzia e primaria.
Per iscriversi é richiesta l’adesione di partecipazione tramite l’invio di una mail a cislscuola.genova.tigullio@cisl.it.
Per gli iscritti Cisl-Scuola il corso é gratuito.

Le sezioni del corso comprenderanno anche test di verifica.

Crescita e Sviluppo del Paese: assemblee unitarie FLC CGIL – CISL SCUOLA – UIL SCUOLA RUA

FLC CGIL – CISL SCUOLA – UIL SCUOLA RUA hanno indetto nella provincia di Genova assemblee in orario di servizio al fine di discutere e approfondire i contenuti della piattaforma per la crescita e lo sviluppo del Paese, documento a partire dal quale le Confederazioni chiedono l’apertura di un confronto col Governo e le forze politiche in relazione alla discussione della legge di bilancio per il 2019.

Genova ASSEMBLEE CONFEDERALI 2018

Pensioni 2019 indicazioni operative

Con il D.M.727 del 15/11/2018 é fissato al 12 dicembre 2018, ovvero al 28 febbraio 2019, limitatamente ai dirigenti scolastici, il termine finale per la presentazione, da parte del personale a tempo indeterminato docente educativo, amministrativo, tecnico e ausiliario della scuola, delle domande di cessazione per raggiungimento del massimo di servizio, di dimissioni volontarie, di trattenimento in servizio per il raggiungimento del minimo contributivo, con effetti dal 1° settembre 2019.
Con le stesse date è possibile revocare la domanda di dimissioni.
I requisiti per l’accesso alla pensione
Dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019 i requisiti sono i seguenti:
Pensione di vecchiaia per uomini e donne con almeno 20 anni di contributi

  • 67 anni entro il 31 dicembre 2019.

Pensione anticipata

  • per le donne, 42 anni e 3 mesi di anzianità contributiva entro il 31 dicembre 2019;
  • per gli uomini, 43 anni e 3 mesi di anzianità contributiva entro il 31 dicembre 2019.

Opzione donna (art. 1 comma 9 della legge 23 agosto 2004, n. 243)

  • resta in vigore la norma prevista dall’art. 1 comma 9 della Legge 243/2004, che consente l’accesso alla pensione con 57 anni e 7 mesidi età anagrafica e 35 anni di anzianità contributiva. Il pensionamento è concesso dal 1° settembre 2019 a condizione che il requisito di contribuzione sia stato maturato entro il 31 dicembre 2015 e quello anagrafico entro il 31 luglio 2016.

PERMESSI STUDIO 2019.

In data 26 ottobre le OO.SS. hanno sottoscritto il contratto integrativo sui permessi di studio. Il contratto che ha validità triennale 2019/2021 prevede i criteri per la fruizione dei permessi per il diritto allo studio, per l’anno 2019. Il personale interessato potrà presentare domanda all’Istituzione scolastica sede di servizio che provvederà previa apposizione del visto del dirigente scolastico ad inoltrarla all’Ambito territoriale di appartenenza entro il 23 NOVEMBRE 2018.

CIR 150H

MODULO DOMANDA DIRITTO ALLO STUDIO 2019

decreto per 2019

Concorso Infanzia e Primaria: le domande a partire dal 12 novembre.

Oggi è stato pubblicato sulla G.U. il bando di concorso straordinario per titoli ed esami per il reclutamento di personale docente della scuola dell’Infanzia e Primaria su posto comune e di sostegno.
La domanda dovrà essere presentata esclusivamente tramite istanze on line dalle ore 9.00 del 12 novembre 18 fino alle ore 23.59 del 12 dicembre 2018.

Ciascun candidato potrà presentare l’istanza di partecipazione in un’unica Regione per tutte le procedure concorsuali per le quali ha titolo a partecipare.

E’ dovuto il pagamento di 10 euro per diritti di segreteria per ciascuna procedura per cui si concorre (infanzia / primaria / sostegno infanzia / sostegno primaria).
Scarica il bando del concorso

23^ EDIZIONE – SALONE DEGLI ORIENTAMENTI 2018

ORIENTAMENTI 2018 - 13|14|15 novembre 2018 - Porto Antico - Genova

ORIENTAMENTI 2018 è alla sua 23esima edizione.

L’iniziativa promossa da Regione Liguria è realizzata insieme a:

•Città metropolitana di Genova
•Comune di Genova
•Università degli studi di Genova
•Camera di Commercio di Genova
•MIUR (link_eventi)
•Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

L’edizione del Salone orientamenti 2018 che si estende in tutta l’area del Porto Antico di Genova si svolgerà nelle giornate di:

•martedì 13 novembre ore 9.00-18.30 
•mercoledì 14 novembre ore 9.00-22.30
•giovedì 15 novembre ore 9.00-18.30

Sarà possibile visitare aree nuove dedicate:

•alle Professioni del mare (Galata Museo Del Mare; Mercatino Del Pesce; Palazzo San Giorgio, Acquario Di Genova; Guardia Costiera);
•alle Professioni dell’arte della cultura e dello spettacolo (museo Luzzati);
•alle Professioni dello sport (Piazzale delle feste);
•al mangiare sano (Eataly).

Il programma e gli espositori sono organizzati in quattro aree concettuali:

•conosci te stesso,
•conosci le opportunità formative,
•conosci il mercato del lavoro,
•conosci la società.

Per accedervi è indispensabile registrarsi al sito della manifestazione.

Orientamenti è il luogo per conoscere e valorizzare il proprio talento, attraverso la Notte dei Talenti, la seconda edizione di WorldSkills Liguria e i laboratori sulle otto competenze chiave dell’Unione Europea. Iscritto alla European Vocational Skills Week 2018, il Salone è arricchito dalla contemporanea presenza dell’International Career Day, con nuove proposte per il futuro professionale dei giovani, e dal Forum Internazionale sull’Orientamento.
È stato predisposto un ricco palinsesto di laboratori, che costituiscono parte integrante della visita, a cui è necessario prenotarsi.
All’interno del Salone, al pianoterra dei Magazzini del Cotone, è prevista una sezione ‘Orientamenti jr.” dedicata agli studenti delle scuole secondarie di primo grado.All’interno degli stand espositivi delle scuole superiori e degli enti di formazione gli studenti delle scuole medie potranno confrontarsi direttamente con gli studenti che già frequentano gli istituti superiori.
Per le famiglie che sono interessate a scegliere l’indirizzo di iscrizione alla secondaria per i loro figli, sono stati organizzati dei seminari dedicati. In sala Borea sarà possibile visionare l’offerta degli istituti tecnici:

•il 14 novembre il settore tecnologico dalle 16 alle 17
•il 14 novembre il settore economico dalle 17 alle 18
•il 15 novembre il settore economico dalle 16 alle 17
•il 15 novembre il settore tecnologico dalle 17 alle 18

L’accesso allo spazio espositivo è libero e gratuito in ogni momento della manifestazione

Per il personale della scuola è previsto l’esonero

Concorsi straordinari infanzia e primaria, firmato il decreto ministeriale

Un comunicato del ministro Bussetti sul sito del MIUR annuncia l’avvenuta firma del decreto ministeriale che avvia le procedure per i concorsi straordinari previsti dal c.d. Decreto Dignità per docenti di scuola dell’infanzia e primaria in possesso, oltre all’abilitazione (e alla specializzazione per chi concorre per i posti di sostegno), del requisito di almeno 2 anni di servizio negli ultimi otto anni.
Il decreto  è già stato inviato alla Gazzetta Ufficiale per la relativa pubblicazione, dopo la quale il Ministero procederà all’emanazione del bando.Vedi scheda CISL Scuola

Ricostruzione Carriera

Per coloro che sono di ruolo e non l’hanno ancora richiesta, dal 27 settembre è disponibile  su Istanze on Line  la funzione “Richiesta di Ricostruzione Carriera” per il personale Docente, Insegnante Religione Cattolica, personale Educativo e personale ATA attraverso cui inoltrare la domanda di ricostruzione di carriera alla propria istituzione scolastica di titolarità o sede di incarico triennale entro il 31 dicembre 2018.

Il disagio e l’impegno della scuola.

Sulla difficile situazione di Genova intervengono Annamaria Furlan e Maddalena Gissi. Il disagio e l’impegno della scuola.
Annunciata riunione a Genova dell’Esecutivo Nazionale di categoria

La CISL in campo oggi sulla questione Genova. Lo fa con un intervento della segretaria generale Annamaria Furlan pubblicato su Il Secolo XIX, nel quale sollecita il Governo a sciogliere i nodi che ancora tengono fermi i provvedimenti d’urgenza, dati per imminenti da settimane ma che ancora non hanno visto la luce. Una situazione pesante, quella del capoluogo ligure, che rischia di avere gravi ripercussioni sull’intera economia nazionale. I disagi nella viabilità e nei trasporti, che si aggiungono al dramma delle tantissime famiglie sfollate dall’area del crollo, com’era inevitabile si sono accentuati con la ripresa delle attività dopo le ferie estive e con la riapertura delle scuole, evento che comporta ovviamente un flusso notevole di mobilità.
Su come la scuola genovese stia vivendo questo difficile momento interviene
Maddalena Gissi, segretaria generale della CISL Scuola: “Sappiamo che per tanti studenti e buona parte del personale scolastico ci sono in questo momento le difficoltà che si possono facilmente immaginare; disagi che appesantiscono gli impegni legati alla frequenza delle attività e allo svolgimento del lavoro in sedi, per raggiungere le quali occorre adesso molto più tempo, anche se l’ente locale ha messo in atto interventi di supporto“.
La segretaria generale, insieme alla dirigenza locale del sindacato, ricorda poi come la scuola genovese si stia impegnando in modo significativo anche sotto il profilo specifico del compito educativo e formativo che le è proprio. “
Specie per gli alunni delle zone immediatamente più vicine alla zona del crollo, e per quelli più piccoli in particolare, è indispensabile sostenere la difficile elaborazione di un evento che ha avuto un considerevole impatto emotivo. Il personale docente, insieme a dirigenti e ATA, sta facendo in questo senso, da subito, un grande lavoro. Va detto che anche l’Amministrazione scolastica si sta dando in questo frangente molto da fare“.
Per testimoniare in modo diretto la vicinanza al difficile momento che la città e la sua scuola stanno attraversando, la CISL Scuola riunirà prossimamente a Genova il proprio Esecutivo Nazionale.

Roma, 27 settembre 2018