Contingente nomine in ruolo e nuova graduatoria ATA

Il MIUR ha confermato le assunzioni in ruolo del personale ATA.
Come preannunciato il MEF ha autorizzato 10.294 assunzioni correlate alle richieste avanzate dal MIUR per 6.243 posti riferiti al contingente dell’a.s. 2015/16 (al netto dell’accantonamento di 507 posti per il ricollocamento del personale delle province di cui alla legge 190/2014 che il MEF ha preteso di confermare)  e per 4.051 posti relativi all’a.s. 2016/17.immagineATA
Le assunzioni, ad eccezione dei DSGA per i quali sono previsti 216 posti in conseguenza della mancanza di aspiranti nelle graduatorie, sono ripartite dall’amministrazione tra le diverse province e per ciascun profilo sulla base dell’aliquota del 71% circa dei posti vacanti, quantificati complessivamente in 14.179 (più 1.221 posti vacanti di DSGA).
Controlla graduatoria 2107 ATA

Assunzioni in ruolo personale – Infanzia

Il MEF ha autorizzato per il personale docente della scuola dell’infanzia i contingenti allegati  mentre per i restanti ordini e gradi occorrerà attendere i movimenti della secondaria di secondo grado . Il prospetto complessivo dei contingenti provinciali per la scuola dell’infanzia in applicazione del D.L.42/2016, è prevista, dopo la fase regionale delle assunzioni in ruolo, una fase nazionale a cui possono partecipare gli idonei del concorso 2012 che hanno presentato domanda per essere assunti su tutti i posti d’Italia.
disponibilità sedi destinate alla scuola dell’infanzia,

Mobilità del personale ATA.

Il 2 agosto 2016 ,  il Miur ha reso pubblico l’ elenco dei movimenti definitivi
e dei passaggi di profilo del Personale A.T.A. disposti per  l’a.s. 2016/17.
Sulle controversie relative alla materia di mobilità in relazione agli atti che si ritengano lesivi dei propri  diritti, gli interessati potranno esperire le procedure previste dagli artt. 135,136,137 e 138 del C.C.N.L. siglato il 29/11/2007, tenuto conto delle modifiche in materia di conciliazione ed arbitrato apportate al Codice di Procedura Civile dall’art. 31 della L. 4 novembre 2010, n. 183.
Genova
Imperia
La Spezia
Savona

 

Indicazioni operative per l’individuazione dei docenti trasferiti o assegnati agli ambiti territoriali e conferimento degli incarichi- FAQ del Miur

La procedura di individuazione dei docenti trasferiti o assegnati agli ambiti si compone di due distinte fasi:

  • una prima fase (cfr. commi 79-82 della Legge) per l’individuazione dei docenti da assegnare alle istituzioni scolastiche, sulla base dei criteri espressi da ciascun dirigente scolastico in conformità al Piano triennale dell’offerta formativa e al Piano di miglioramento;
  • una seconda fase (cfr. comma 82 ultimo periodo della Legge) per l’individuazione e l’assegnazione dei docenti alle scuole da parte degli Uffici scolastici regionali nei casi residuali in cui la prima fase non abbia consentito di provvedervi.Nella prima fase, i dirigenti scolastici:
  • individuano un numero congruo di criteri, indicativamente da tre a sei, anche in ordine di priorità, coerenti con il Piano triennale dell ‘offerta formativa e il Piano di miglioramento,corrispondenti alle competenze richieste per l’individuazione dei docenti:
  • pubblicano sul sito istituzionale della scuola, a partire dal:
  • 29 luglio (infanzia e primaria);
  • 6 agosto (scuola secondaria di primo grado);
  • 18 agosto (scuola secondaria di secondo grado)FAQ del MIUR individuazione dei docenti per competenze

Sempre con riguardo alla prima fase, i docenti possono:

  • caricare nell’apposita sezione del sito Istanze On Line, nella quale troveranno, inserito un modello predefinito, il proprio CV dal :
  • 29 luglio al 4 agosto per la scuola dell’infanzia e la scuola primaria;
  • 6 al 9 agosto per la scuola secondaria di primo grado;
  • 16 al 19 agosto per la scuola secondaria di secondo grado;
  • presentare la propria candidatura ad una o più istituzioni scolastiche dell’ambito di destinazione secondo le modalità indicate nei singoli avvisi, evidenziando la classe di concorso e specificando la corrispondenza ai criteri indicati nell’avviso. L’invio della candidatura via e-mail alla istituzione scolastica costituisce preventiva dichiarazione di disponibilità ad accettare la proposta di incarico, ferma restando la possibilità di optare tra più proposte (cfr. comma 82 della Legge);
  • partecipare agli eventuali colloqui, in presenza o in remoto, per illustrare il proprio CV e acquisire informazioni utili per scegliere tra le diverse scuole;
  • optare, nel caso in cui ricevano una proposta di incarico da diverse scuole, tra una di esse,nel rispetto dei tempi e delle modalità fissati dai singoli avvisi.

Nella seconda fase, ai sensi della normativa vigente, i docenti non assegnati ad alcuna Istituzione scolastica perché le loro candidature non hanno trovato accoglimento o perché non ne hanno presentate o perché il Dirigente scolastico non ha pubblicato il relativo avviso, sono assegnati dagli Uffici Scolastici Regionali alle istituzioni scolastiche.

NOTA MIUR.AOODPIT.REGISTRO UFFICIALE(U).0002609.22-07-2016

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie, a.s. 2016/17: ufficiali le date per le domande

Il Miur ha ufficializzato – attraverso la nota 19976 del 22.7.2016 – le date di scadenza entro cui il personale interessato dovrà presentare le domande di utilizzazione e di assegnazione provvisoria per l’a.s. 2016/17:

•    dal 28 luglio al 12 agosto 2016, personale docente della scuola dell’infanzia e della primaria (tramite “istanze on line”);
•    dal 18 al 28 agosto 2016, personale docente della scuola secondaria di I e II grado (tramite “istanze on line”);
•    dal 25 luglio al 5 agosto 2016, personale educativo e docenti di religione cattolica (modalità cartacea, utilizzando i moduli che saranno messi a disposizione nella sezione modulistica dello spazio “mobilità 2016/17” del sito MIUR);
•    entro il 20 agosto 2016, personale ATA.

Le operazioni di utilizzo e assegnazione provvisoria saranno avviate, per ciascun ordine di scuola, dopo l’assegnazione alle sedi di servizio dei docenti titolari di ambito territoriale a seguito di mobilità e dopo l’assegnazione agli ambiti dei docenti neo immessi in ruolo. Le operazioni relative all’utilizzo nelle discipline specifiche dei licei musicale avranno luogo a partire dal 16 agosto.