Formazione per gli insegnanti 24 CFU

Con il DM n.616 del 10 agosto 2017 (Allegato1)  sono state definite le modalità di acquisizione dei 24 CFU/CFA, validi come requisito di accesso al futuro concorso nazionale per titoli e esami per selezionare i candidati all’accesso al percorso di formazione inziale e tirocinio (FIT) su posti comuni e di sostegno.
Sono in fase di progettazione l’offerta formativa di Ateneo e le relative procedure (organizzazione percorsi, relativi contributi, riconoscimento crediti già acquisiti, e altro) per l’acquisizione dei 24 CFU (discipline antropo-psico-pedagogiche e metodologie e tecnologie didattiche). Vedi collegamento sito UNIGE

Concorso Dirigente Scolastico

Il Decreto Ufficiale Il Regolamento pubblicato oggi, al quale farà seguito il bando di concorso,  sarà pubblicato a breve in Gazzetta Ufficiale e sul sito del Ministero dell’Istruzione, il quale si prefigge la copertura dei posti disponibili per il prossimo triennio 2018-2021. Continue reading “Concorso Dirigente Scolastico” »

TFA Sostegno

Ricordiamo, come da nostro articolo del 3 dicembre 2016, la possibilità di poter accedere al percorso formativo per la specializzazione nel sostegno. Il 10 marzo 2017 è stato pubblicato il decreto Miur   con in allegato l’indicazione degli atenei che attiveranno i corsi e la ripartizione dei posti disponibili.BandoUniversità di Genova.
La prova di accesso si articolerà in:
1. un test preliminare;
2. una prova scritta;
3. una prova orale.
I test preliminari si svolgeranno il 25 e 26 maggio 2017 e saranno costituiti da 60 quesiti formulati con cinque opzioni di risposta, fra le quali il candidato ne deve individuare una soltanto. Circa 20 dei predetti quesiti, sono volti a verificare, le competenze linguistiche e la comprensione dei testi in lingua italiana.  Il test avrà la durata di due ore.

Convenzione British School Liguria srl

La Cisl Scuola Liguria ha stipulato una convenzione  riservata ai tesserati CISL Scuola   con la British School Liguria srl per il conseguimento delle certificazioni di lingua inglese, qualifiche iniziali e avanzate.
Per il personale docente è possibile usufruire della “Bonus Card“. Al seguente Link si può provare il proprio livello di conoscenza dell’inglese.
Per ulteriori informazioni visitate il sito British School Liguria.

 

La responsabilità del Dirigente Scolastico

E’ fissata per LUNEDÌ 27 Febbraio ore 9,30, presso la Sala Bi.Bi.Service di Genova, Via XX Settembre 41, piano 3°, un’iniziativa formativa in cui affrontare il gravoso tema delle responsabilità del Dirigente Scolastico nel contenzioso dinanzi al Giudice del Lavoro.
Scopo dell’incontro è mettere a disposizione del Dirigente Scolastico elementi di supporto nella comprensione e nella gestione del contenzioso del lavoro, fornendo strumenti pratici per la costituzione in giudizio.
L’iniziativa si sviluppa con le modalità sottoindicate:
in presenza, con un incontro di 4 ore (dalle 9,30 alle 13,30) (aperta a tutti)
on line, con piattaforma dedicata, per un totale di 20 ore di studio (solo iscritti cisl)
La metodologia prevede una parte teorica avente ad oggetto l’esposizione in termini semplici ed accessibili a tutti dei principi generali in materia di contenzioso scolastico e delle fasi del processo dinanzi al Giudice del Lavoro e una parte pratica relativa alla risoluzione di casi pratici e all’analisi e alla redazione guidata dei principali atti processuali.

Parteciperà all’iniziativa come relatrice l’ Avv. Maria Rosaria Altieri -esperta di Diritto del Lavoro e contenzioso scolastico.
L’invito è rivolto in particolare ai Dirigenti Scolastici e ai docenti che intendono partecipare al prossimo concorso per dirigenti scolastici.
L’iniziativa, poiché promossa in collaborazione con IRSEF IRFED, consente di usufruire dei permessi per la formazione previsti dal CCNL SCUOLA ( art. 64 c.5) e dal CCNL Area V (art. 21 c.7).

                        Al termine del percorso formativo sarà rilasciato attestato.

Permessi diritto allo studio 150 ore

La domanda va presentata alla Segreteria Scolastica la quale la inoltrerà al Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale. In ogni provincia il personale avente diritto alla fruizione dei permessi studio non può superare complessivamente (tra tutti coloro che presentano la domanda) il 3% del personale in servizio all’inizio dell’anno scolastico (l’arrotondamento è previsto all’unità superiore).Il personale con contratto a tempo determinato fino al 31 agosto o fino al termine delle attività didattiche, stipulato dopo il 15 ottobre e comunque entro il 31 dicembre, potrà presentare domanda entro i cinque giorni successivi alla stipula del relativo contratto individuale e il beneficio sarà attribuito solamente in presenza di residua disponibilità di contingente.La normativa: art.13 CCNL e art. 10 della legge 300/70.

N.B. Scadenza 23 Novembre

Piano formazione docenti

Giannini: “Al via Piano da 325 milioni per la formazione dei docenti. Valorizzare la crescita professionale degli insegnanti è uno dei pilastri per il miglioramento del sistema”Dalle lingue, al digitale, alla scuola inclusiva, nove priorità nazionali e percorsi di qualità ecco cosa cambia: Leggi articolo
La formazione (comma 124 della legge Buona Scuola) diventa “obbligatoria, permanente e strutturale”. Tutti i 750.000 docenti di ruolo saranno coinvolti.
Il Piano definisce con chiarezza gli obiettivi per il prossimo triennio. Per la prima volta sono previste 9 priorità tematiche nazionali per la formazione:vedi presentazione 

  • Lingue straniere;
  • Competenze digitali e nuovi ambienti per l’apprendimento;
  • Scuola e lavoro;
  • Autonomia didattica e organizzativa;
  • Valutazione e miglioramento;
  • Didattica per competenze e innovazione metodologica;
  • Integrazione, competenze di cittadinanza e cittadinanza globale;
  • Inclusione e disabilità;
  • Coesione sociale e prevenzione del disagio giovanile.

Indicazioni per la progettazione delle attività di formazione

Il Miur ha emanato con circolare del 15 settembre le prime indicazioni per la progettazione delle attività di formazione destinate al personale scolastico: La circolare intende anticipare alle istituzioni scolastiche alcuni passaggi significativi che saranno alla base del Piano Nazionale, al fine di consentire, intanto, la pianificazione e progettazione degli interventi formativi rivolti al personale docente. Leggi l’articolo