Pensionamenti Dal 1° Settembre 2021

Personale docente, educativo e ATA Circolare Ministeriale n.36103 del 13/11/2020 e D.M. 159 del 12/11/2020

La domanda potrà essere presentata tramite due distinte istanze POLIS entro il termine del 7 dicembre 2020:

1) una per le cessazioni con i consueti requisiti
2)  la seconda esclusivamente per QUOTA 100
Nel caso di presentazione di entrambe le domande, quella per Quota 100 sarà trattata in subordine alla prima istanza.

PENSIONE DI VECCHIAIA con requisiti ex legge Fornero

I lavoratori che hanno raggiunto l’età anagrafica stabilita dalla legge Fornero saranno collocati in pensione:
1) d’ufficio, in presenza del requisito anagrafico di 67 anni e requisito contributivo di almeno 20 anni al 31 agosto 2021
2) a domanda in presenza del requisito anagrafico di 67 anni e requisito contributivo di almeno 20 anni al 31 dicembre 2021

PENSIONE DI VECCHIAIA

Requisiti lavori gravosi ex art. 1 commi da 147 a 153 della Legge 205/2017

I lavoratori che svolgono attività lavorative particolarmente faticose e pesanti, definite usuranti (tra i quali i docenti della scuola dell’infanzia), che svolgono da almeno sette anni nei dieci precedenti il pensionamento, l’attività di servizio in questione e che sono in possesso di una anzianità contributiva di almeno 30 anni possono chiedere di essere collocati in pensione in deroga all’incremento della speranza di vita. Pertanto saranno collocati in pensione:

1) d’ufficio, in presenza del requisito anagrafico di 66 anni e 7 mesi e requisito contributivo di 30 anni al 31 agosto 2021
2) a domanda in presenza del requisito anagrafico di 66 anni e 7 mesi e requisito contributivo di 30 anni al 31 dicembre 2021

PENSIONE A DOMANDA

1)  Per le donne: 41 anni e 10 mesi di anzianità contributiva entro il 31/12/2021
2)  Per gli uomini: 42 anni e 10 mesi di anzianità contributiva entro il 31/12/2021

Non è richiesto il requisito anagrafico

QUOTA 100
Lavoratori con almeno 62 anni di età ed almeno 38 anni di contribuzione entrambi al
31.12.2021

OPZIONE DONNA
Solo per le donne con 58 anni di età e 35 anni di anzianità contributiva entrambi al 31/12/2019.
L’assegno pensionistico sarà calcolato esclusivamente con il calcolo contributivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *